diVino Veneto .com

Vini veronesi

Vini vicentini

Vini trevigiani

Vini padovani

Vini veneziani

RECIOTO della VALPOLICELLA DOC

Il Recioto è senza dubbio il più antico e famoso dei vini veronesi le cui origini risalgono al 500 d.C.
Il Recioto è un vino rosso dolce, ottenuto da appassimento (naturale o forzato) di uve selezionate di Corvina, Rondinella e Molinara (le stesse uve che danno vita all'Amarone e ai Valpolicella classici e superiori).
Deve il suo nome al termine "recia" che indica le parti laterali dei grappoli d'uva cioè quelle con gli acini più zuccherini.

Il Recioto e i vini "Valpolicella" diventano DOC nel 1968 (D.M. 21 agosto 1968 e successive modifiche).
Nel 1969 rinasce il Sovrano e Nobilissimo Ordine dello Antico Recioto (SNODAR) che gli storici fanno risalire addirittura al 1300, confraternita eno-gastronomica che ha l'obiettivo di far conoscere e valorizzare il più antico dei vini della Valpolicella .

Il Recioto è anche il vino che da origine, con l'invecchiamento in botti, a quello che negli ultimi decenni è diventato il più importante vino veneto, l'Amarone (detto appunto "Recioto scapà").

Il Recioto è perfetto, con la cioccolata, la pasticceria secca e pasta frolla o per sublimare dolci della tradizione veronese quali la "Sbrisolona" e il "Nadalin" o più semplicemente come vino da meditazione.

Al Recioto è dedicato, ogni anno, il Palio del Recioto (gara cicliscica) che si tiene ad aprile a Negrar di Verona


link utili:
Consorzio Valpolicella
Ministero delle Politiche Agricole
Palio del Recioto
SNODAR

powered by: MiaCasa